Pareti sopravasca, suggerimenti utili per il tuo bagno

Pareti sopravasca sono l’opzione più comoda per chi vuole conciliare vasca e box doccia, rispondendo a tutte le esigenze della famiglia.

Ma quale scegliere?
Non preoccuparti, ci pensiamo noi di Yellowshop a darti qualche dritta in più.

Spesso quando ci si ritrova a dover ristrutturare il bagno capita di incappare nell’eterno dilemma, meglio il box doccia o la vasca da bagno?

La risposta può dipendere da mille motivazioni diverse ma, in linea generale, entrambe le soluzioni hanno i propri vantaggi e svantaggi e tutto dipende poi dal gusto personale.

Con i prossimi consigli ti proponiamo una terza soluzione, che unisce la funzionalità di box doccia e vasca, senza dover per forza scegliere l’una o l’altra.

Ma a cosa serve la parete sopravasca?

Le pareti sopravasca creano uno spazio doccia all’interno della vasca grazie all’installazione di una lastra su un solo lato della vasca da bagno.

Con i pannelli sopravasca hai la possibilità di trasformare la vasca in uno spazio doccia vero e proprio, evitando la classica tenda da doccia, poco funzionale e sicuramente non proprio un elemento estetico di tutto gusto.

Quali sono i pro del sopra vasca da bagno?

Sicuramente più durature rispetto alle tendine da doccia, le pareti sopra vasca permettono di trattenere più a lungo il calore dell’acqua mentre si è immersi in un bel bagno rilassante.
Pensiamo anche ai più piccoli, sappiamo bene che il momento del bagnetto è anche un momento di gioco e divertimento: grazie alle pareti sopra vasca riuscirai a contenere gli schizzi con una maggiore facilità di pulizia.

Pareti sopra vasca, quale tipologia scegliere?

In base alla struttura della vasca e alle tue esigenze, potrai scegliere tra:

  • Pareti fisse, viene applicata una sola lastra sul bordo della vasca, fissando una dell’estremità al muro.
  • Pareti scorrevoli, per creare un vero e proprio box doccia, puoi scegliere un’anta scorrevole e decidere di volta in volta di usufruire dello spazio doccia in modalità vasca o box.
  • Pareti pieghievoli, ti permettono un notevole risparmio di spazio quando l’anta viene riposta lungo la parete.

I materiali più adatti

Il materiale per le ante sopravasca influisce sull’aspetto della stanza e sulla sua funzionalità, oltre che nella durata nel tempo.
I due materiali principalmente impiegati per le pareti sopra vasca sono il vetro temperato e l’acrilico.


ll vetro temperato è un materiale esteticamente molto elegante ed è sicuramente tra i più amati e scelti.

Ma, oltre all’estetica, presenta una buona durata e resistenza ad alte temperature.

Qui ti suggeriamo alcuni modelli disponibili sul sito.

Un altro materiale molto richiesto è l’acrilico.
A livello visivo è molto simile al vetro, garantendo, inoltre, un buon livello di protezione contro l’umidità ma tra gli aspetti “negativi” viene segnalata una maggiore attenzione nelle pulizie e manutenzione, perché più esposto a segni permanenti di graffi.

Per trovare la soluzione migliore per il tuo bagno segui questi piccoli accorgimenti e scegli la parete vasca in base ai tuoi gusti personali, non dimenticando le esigenze funzionali degli spazi.

Nello shop online troverai una proposta di diversi modelli e materiali, perché non dare uno sguardo?

Sara Elia

Start typing and press Enter to search