Mobile lavatrice: perchè è utile e quale scegliere

Mobile lavatrice è un elemento decisivo per organizzare al meglio gli spazi.
Vediamo come sfruttare questo componente, rendendolo pratico e confortevole nell’utilizzo.

Mobile lavatrice è la soluzione perfetta se, quando hai arredato casa, non hai previsto uno spazio dedicato per la lavatrice, scegliendo l’ambiente più scontato (il bagno) o semplicemente vuoi destinare uno spazio diverso per l’elettrodomestico.
Svolgendo diverse funzioni, è in grado di migliorare l’aspetto generale della stanza.

Mobile lavatrice da interno o da esterno?

La prima cosa da cui partire per la scelta del mobiletto lavatrice è pensare se avrà una collocazione dentro casa o fuori.

Se desideri posizionare la lavatrice all’esterno, l’acquisto di mobili per lavatrice risulta essere quasi scontato per mantenere funzionante nel tempo l’elettrodomestico.

Ti consigliamo di scegliere un mobile lavatrice in pvc perché è un materiale pensato per svolgere una funzione protettiva da pioggia, vento e agenti atmosferici in generale, risultando inoltre molto facile da pulire e mantenere in ordine.

Per l’interno, esistono svariate soluzioni su cui orientarti.

Se lo spazio scarseggia, sfrutta l’altezza della stanza!
Un mobile porta lavatrice a colonna ti aiuterà a nascondere l’elettrodomestico, non ingombrando, e a sfruttare lo spazio verticale con cassettiere e piani di appoggio, ricreando un piccolo angolo lavanderia.

Se hai un’intera stanza a disposizione, puoi pensare ad una vera e propria lavanderia, abbinando il mobile porta lavatrice con altri componenti d’arredo.
La stanza non deve essere necessariamente grande, anche un piccolo ripostiglio, con la scelta del giusto arredamento, diventerà uno spazio funzionale.

Far asciugare il bucato sullo stendino è diventato sempre più complicato, sia per mancanza di spazi esterni sia per i ritmi frenetici della quotidianità, rendendo necessaria l’asciugatrice.

Starai pensando che questo vorrà dire doppio elettrodomestico da dover collocare adeguatamente.
È vero, ma esistono diverse soluzioni di mobile porta lavatrice in grado di sistemare entrambi gli elettrodomestici, pensati uno per il lavaggio e l’altro per l’asciugatura.

Quali materiali scegliere per un mobile portalavatrice?

Il lato estetico ricopre un fattore di scelta determinante.
Esistono diversi materiali adatti al mobile porta lavatrice che regalano all’ambiente ordine e equilibrio.

  • Legno

    Resistente e durature nel tempo, il legno non passerà mai di moda.
    Dalle sfumature chiare a quelle più scure e naturali, è un materiale confortevole e che si abbina facilmente ad altri colori.
  • Nobilitato

    Derivante dal legno, è un pannello truciolare rivestito, particolarmente resistente ai graffi ed economico.
  • Resina Pvc

    Come abbiamo già visto, è perfetto per l’esterno, garantendo la corretta funzione dell’elettrodomestico, preservandolo da acqua, freddo, raggi di sole che potrebbero compromettere le componenti elettroniche.

Il mobile porta lavatrice è una soluzione salvaspazio e multifunzione che trasforma gli ambienti, rendendoli più ordinati e che si adattano ad ogni esigenza essendo perfetti sia per chi ha a disposizione spazi pensati per la lavanderia sia per gli ambienti più piccoli, non destinati esclusivamente al lavaggio della biancheria.

Sara Elia

Start typing and press Enter to search